17 Ottobre 2019

Vaccino antinfluenzale sì o no? Questa è una domanda che sempre più di frequente viene posta ai medici dello sport. Il dottor Claudio Pecci è estremamente favorevole a una vaccinazione preventiva, fondamentale per anziani e persone che soffrono di determinate patologie e consigliata per l’atleta sia professionista che amatore. «L’attività fisica ripetuta e continuativa determina un importante coinvolgimento del sistema immunitario. Quando ci alleniamo le nostre difese calano quindi è più facile contrarre un’infiammazione di tipo virale. A chiunque ha in mente di sostenere una programmazione invernale suggerisco di proteggersi con una buona vaccinazione, sia che ci si alleni all’aria aperta o in un ambiente chiuso» spiega il direttore responsabile e sanitario del Centro Ricerche Mapei Sport di Olgiate Olona (Va) nell’ultima puntata della rubrica Cubetti di Sapere.