23 Luglio 2019

È un numero che si annuncia davvero speciale quello che Rouleur propone per questa estate: in copertina campeggia la maglia della Mapei. Sono proprio i campioni che hanno vestito il glorioso completino dai cubetti colorati a raccontare la storia dei dieci anni della Mapei, dipinta come “la più grande squadra del ciclismo moderno”.

Il direttore della rivista britannica Andy McGrath ha intervistato il dottor Giorgio Squinzi, atleti quali Paolo Bettini e Andrea Tafi, membri del personale del team tra cui il dottor Claudio Pecci che guida il Centro Ricerche Mapei Sport e Andrea Morelli, che del centro di Olgiate Olona (Va) è il responsabile del settore ciclismo.

Il racconto, corredato da bellissime fotografie, celebra la squadra che con la sua attività dal 1993 al 2002 ha segnato la storia del mondo delle due ruote nel perfetto stile Rouleur. Tra gli altri argomenti trattati in questo numero quasi monografico, l’enfant terrible del ciclismo Nacer Bouhanni: è davvero un cattivo ragazzo o il signor incompreso? E ancora, le montagne della Slovenia, Desire, Boulting, Bardet, Yorkshire… Buona lettura su https://rouleur.cc/issue-19-5.html.